zuppa copia

Gastronomia

I sapori della Tradizione

Geograficamente piazzati in un crocevia dove civiltà diverse venivano a contatto, i territori attorno al Monte Bianco hanno via via tratto dalle genti di passaggio ciò che meglio si adattava alle loro esigenze. Secoli di transiti di popolazioni ed eserciti hanno lasciato tracce ancora oggi percepibili.Un tempo il territorio era, in linea di massima, come tutti i posti di montagna, molto povero. Si mangiava per vivere, per nutrirsi, non per il piacere della tavola: si cucinavano piatti rustici, che utilizzavano i prodotti locali, evitando ogni spreco.

Con il passare degli anni, sull’onda del turismo, la cucina si trasformò: le cuoche delle famiglie aristocratiche di passaggio, la gente del posto che lavorava al servizio di qualche membro di casa Savoia, le famiglie borghesi provenienti dalla città introdussero qualche ricetta più elaborata.

cervo-cacciatore copia       bleu e chaudelune

Il settore vitivinicolo è rappresentato da varie tipologie di vitigni. Alcuni hanno ottenuto il riconoscimento D.O.P. europeo, ciò contribuisce a rendere la regione terra d’interesse per i cultori dell’enogastronomia. Esperti vignerons hanno saputo mantenere vivo, potenziare e migliorare un settore che rappresenta oltre che un invidiabile biglietto da visita, anche una voce importante sotto il profilo economico. Accanto al vino immancabile è l’acqua: è giusto ricordare che nei territori attorno al Monte Bianco vengono imbottigliate acque minerali commercializzate per le loro riconosciute proprietà e contenuti in oligoelementi.

bollicine morgex        reconfort du montagnard copia